martedì 10 ottobre 2017

7 regole per affrontare nel modo giusto la libera professione


1-  Circondati di fonti di ispirazione

Se anche tu sei un traduttore: dizionari bilingue e monolingue, dizionari tecnici, libri e una buona agendina con i contatti dei colleghi di lavoro da chiamare nel momento del bisogno per organizzare un aperitivo e al lavoro non pensarci più. 

2 - Mantieni rigide (rigidissime) regole d'abbigliamento

Quindi non strisciare dal letto al computer: vestiti tutte le mattine come se dovessi recarti davvero in ufficio. 

3 - Crea un confine tra casa e lavoro

Immagina una linea magica che circonda il tavolo dove lavori dal resto della casa e che segnala l'ingresso in un mondo identico a quello che affronta chiunque altro. Anche se tu non rischierai mai di incappare in un acquazzone.

4 - Distraiti il giusto, lavora il giusto

Non perdere tempo solo a informarti e non lasciarti trascinare dal magico mondo di Facebook, Twitter, Instagram, Pinterest e da quello ancora più insidioso di
YouTube. O dalla chiacchierata con un'amica. O dalla presenza di una ottima pasticceria sotto casa. O... insomma, ricordati di lavorare!

5 - Dormi, di tanto in tanto

Impara a dire di no e a prenderti una pausa (qualche suggerimento lo trovi Qui  e Qui)

6 - Rifletti sul mondo che ti circonda

Osserva come si muove il mercato, cosa fanno i colleghi, cosa succede nel mondo (o anche più banalmente nella tua città) e cerca di capire come districarti in questa pazza giungla in costante movimento.

7 - Non aver paura di promuovere il tuo lavoro

Ci metti tutte le tue conoscenze, la tua passione e il tuo impegno. Perché non presentare al meglio la tua attività e far sapere a più gente possibile ciò che fai e come lo fai? 

E io ne aggiungerei un'ottava: Divertiti sempre! 

E tu cosa ne pensi? Ci sono suggerimenti che fatichi a mettere in pratica o altri che avresti aggiunto alla lista? Scrivili nei commenti! 

2 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...