mercoledì 22 maggio 2013

Nizza: Cathédrale Saint-Nicolas

La scorsa settimana, dopo ben quattro tentativi falliti (abbiamo sempre l'incredibile capacità di arrivare raramente troppo presto, spesso troppo tardi, sempre nei giorni di chiusura), siamo riusciti a visitare la cattedrale di San Nicola (in italiano Wikipedia ne parla come della "chiesa russa ortodossa di San Nicola".

Era da qualche anno che non entravo in una chiesa ortodossa e mi sono riaffiorati talmente tanti ricordi che mi sono un po' emozionata (certo, ha contribuito anche l'aver finalmente trovato il cancello aperto). 


L'edificio è splendido: eretto nel 1912 sulla base di un progetto di Mikhail Préobrajenski, professore di architettura presso l'Accademia imperiale di Belle Arti di San Pietroburgo, viene considerato generalmente uno degli esempi visivamente più belli di chiesa russa in Europa occidentale. 


 Cathédrale Saint-Nicolas
 Cathédrale Saint-Nicolas


Sulla sinistra lo sfuggente pope
 Cathédrale Saint-Nicolas



Cathédrale Saint-Nicolas

All'interno non si potevano scattare fotografie, ma prima di entrare si poteva bere un po' dell'acqua santa contenuta in questi bizzarri contenitori. Non ne ho mai visti di simili altrove.

"This holy water!"




















Nikolaj Aleksandrovič Romanov




Intorno vi è un giardino incredibilmente tranquillo, con il busto in onore dell'erede al trono Nikolaj Aleksandrovič Romanov, morto a Nizza nel 1865, e la cappella eretta in sua memoria. 























Avevo già parlato della presenza russa a Nizza tempo fa, in occasione della mostra che era stata allestita al Museo Masséna.

6 commenti:

  1. Ma che bel blog! E che bell'articolo!

    RispondiElimina
  2. Ti daranno la cittadinanza onoraria nizzarda per meriti turistici. E' a questo che aspiri, di' la verità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E io che pensavo di essere tanto discreta, nel mio macchinoso piano ;)

      Elimina
  3. Segnalerei, in quanto a bellezza, un'altra Chiesa Ortodossa non troppo distante da quella a Nizza. Ovvero quella di Sanremo.
    Il trait d'union fra le due chiese si può ricavare al seguente link
    http://www.info-sanremo.com/chiesa-russa.html
    Un caro saluto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gio Ve! Cercherò sicuramente di visitarla la prossima volta che mi troverò a Sanremo :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...