sabato 6 aprile 2013

Cose a caso in casa

A intervalli regolari cerco di riordinare la casa per settori. Il cambiamento non è mai epocale, ma rappresenta comunque un miglioramento. Sogno da sempre un ambiente minimalista, vuoto, ma qui sono pochi gli oggetti che si buttano, perché tutto potrebbe tornare utile: l'attaccapanni utilizzato per riparare il lampadario, il ripiano in vetro di un vecchio frigo che è stato trasformato in tavolino prima per andare a sostituire poi il ripiano rotto del frigo nuovo, un dorso rigido per rilegature con il quale abbiamo riparato uno specchio e via dicendo. Stavolta è la volta degli attrezzi. Risultati? 

1) Ora abbiamo, per esempio, scatole tematiche: quella che contiene solo pomelli, quella con gambe di divani e sedie così come quella di bottoni, quella con i cavi telefonici, una di pinze, una di matite (che provengono da svariate generazioni), altre di soli ganci o travette di sostegno o maniglie... e ancora tante altre. Senza contare i cassetti: due di chiodi, uno dedicato ai raccordi idraulici (?!?), un altro alle prese di corrente, un ripiano di cavi. Insomma, il regno di McGyver.

2) Trovo sempre cose che non mi aspetterei mai di avere, per esempio: 

- un disco per il lancio del disco, che già non so più dove sia finito

- un oggetto non meglio identificato (suggerimenti?)





- un tagliapiastrelle



- una bellissima banconota irlandese da 50 pound del 1991 (chi è quel pazzo che non è andato a cambiarla? 50 pound, voglio dire)



- un falcetto



3) Ritrovo cose che pensavo di non rivedere mai più, come questo orecchino...




... e la scarpetta di mia nonna quand'era piccola.



4) Se qualcuno mi regala un oggetto inutile, mi prende una crisi mistica.

13 commenti:

  1. L'oggetto in questione è un coso che serve per chiudere le bottiglie. Tipo quelle della birra. Detto da Cri, per me poteva essere anche un ferma porte o un vecchio arriccia capelli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Domani lo studio un po' e ti dico. In effetti anche a me dava quell'impressione, ma l'ho poi scartata perché è enorme!

      Elimina
    2. Chantal Capoferri mi ha preceduto. Lo vedevo spesso ai tempi dell'infanzia, quando a fine estate anche nella mia famiglia era d'uso preparare la passata di pomodoro, imbottigliarla e conservarla per l'inverno. Uno dei momenti più traumatici dell'anno, per quanto ci si sporcava e per la fatica.
      Poi, per fortuna, i miei genitori si convertirono all'usanza di comprare i pomodori pelati.

      Elimina
    3. Anch'io penso sia una tappatrice, e anch'io - come Gio Ve - ho molti ricordi d'infanzia legati a quel tipo di oggetto.

      Elimina
    4. Grazie a tutti! È esattamente quello che avete descritto. Ora mi rimane solo da capire da dove provenga, perché non l'abbiamo mai usata. Nello specifico, è una "tappatrice a due leve", anche se su google ho trovato anche occorrenze per "tappatore a due leve" - questa è però una cosa da lituopadania :P

      Elimina
  2. Cioè, vuoi dire che a casa tua ogni tanto spuntano fuori oggetti astrusi che non sapevi di avere? Magnifico! Mr. K impazzirebbe di gioia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo allora sarebbe per lui il regno dei balocchi! :)

      Elimina
  3. Se hai il falcetto forse hai conservato da qualche parte la pietra cote per affilarlo. Mio nonno Zelindo aveva entrambi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, no. Ho il falcetto ma la pietra cote - per ora - manca. Se la reperisco in qualche cassetto te lo faccio sapere :P

      Elimina
  4. €361m worth of punts that were never exchanged for Euro... ecco cosa leggevo sull'Irish Times solo qualche settimana fa! Hahaha! L'ho cercato (e trovato) online per te.
    http://www.irishtimes.com/blogs/pricewatch/2012/02/10/where-has-all-the-old-money-gone/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Antonella! Tra le altre cose, "there is no time-limit for people to cash in their old money". Potrei usarla come scusa per un altro bel viaggetto in Ireland :D

      Elimina
  5. Le cose inutili sono le cose più belle, poetiche ... quelle vere,e che alla fine si rvelano molto utili:. io ho un sacco di scatole del te verde, quelle in legno, che hanno molti usi (da ferma porta a blocca finestre d'estate, tengono pure su un po' il pc sul quale sto scrvendo, per far girare l'aria).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono stressata da sovraffollamento di oggetti :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...